Testo vecchia home

“Gli altri siamo noi” è una mostra su pregiudizi, discriminazioni e capri espiatori con l’obiettivo di stimolare i visitatori a riflettere sulle proprie reazioni e risposte di fronte ai problemi.

Una mostra pensata per ragazzi dai 10 ai 15 anni che tuttavia interessa molto anche gli adulti. Oltre alla organizzazione delle visite per le scuole ed i gruppi giovanili è prevista anche la visita degli adulti e di gruppi di vario genere che lavorano sui temi della diversità, dell’inclusione.

Gli studenti la definiscono “divertente”, “coinvolgente” ed “educativa”, gli insegnanti la trovano uno strumento “efficace”, “che attiva”, “pieno di stimoli per il dopo visita”.

Non si tratta di una mostra tradizionale ma di un circuito interattivo di giochi educativi costruito cercando di mettere in pratica i principi dell’educazione alla pace.

In Italia la mostra è itinerante dal 1995 in quasi tutte le regioni al nord, al centro e al sud:

oltre 150 iniziative realizzate in 100 città diverse, 5000 giornate di apertura alle scuole, 150.000 ragazzi e 14.000 insegnanti coinvolti, 750 mila euro investiti dalle comunità territoriali per coprire le spese didattiche.

E nel 2018 abbiamo iniziato a sperimentare nuovi strumenti all’interno del circuito con nuovi giochi ed attività.

Un gioco educativo che continua e che si rinnova con grande divertimento di visitatori ed educatori.